Prossima gita - Gite in famiglia

Vai ai contenuti

Prossima gita

12 novembre
Sentiero delle castagne
Bressanone
Partenza dal parcheggio del cimitero ore 7.00

Comincia a Bressanone e finisce a Bolzano, il famosissimo sentiero del castagno. Nella Valle d’Isarco crescono gli alberi delle castagne già da centinaia di anni.
Soprattutto d’autunno la Valle d’Isarco è il territorio preferito di buongustai ed escursionisti. A ottobre cominciano le note castagnate che sono di origine della Valle d’Isarco. Ma anche d’estate la Valle d’Isarco è un’area di vacanza degna d’essere visitata. Sotto l’ombra di vecchissimi alberi di castagne, il sentiero del castagno vi porta verso sud e vi dirige verso bellissimi monumenti culturali e naturali come per esempio le piramidi di terra a Renon o l’abbazia di Sabiona. Di tanto in tanto troverete degli accoglienti masi con gusto che vi invitano a fare una sosta e di gustare specialità della Valle d’Isarco.

Tappa 1
La prima tappa vi porta dal Lago di Varna (presso Bressanone) a Varna, S. Cirillo e Teccelinga. L’arrivo è al Maso Wöhrmann a Velturno
Il castagneto di Varna
* La chiesa di S. Giorgio a Varna
* La chiesa di S. Nicolò a Teccelinga
** Assolutamente da vedere la chiesa di San Cirillo
Ritrovamento di menhir in località „Tschötscher Heide“ nei pressi di Pinzago


Percorso e segnaletica: Lago di Varna (675m) – sent. no. 1 – Varna (675m) – sent. no. 2 – St. Cyrillus (827m) – sent. no. 2 blu – Pinzago (806m) – senza segnavia - Maso Sader (901m) – sent. no. 10 – Maso Gfader – sent. no. 11 – Wöhrmann (890m) – sent. no. 11 – Velturno (856m)











Attrezzatura: Scarponcini -- Vestiario a cipolla

Difficoltà :   


Torna ai contenuti